Published
Written by
Categories
News ~ Social ~
Tags
Youtube ~

Youtube è la celebre piattaforma web per la condivisione e la visualizzazione di contenuti video. Nata nel 2005, è stata acquisita già nel 2006 da Google che ne ha fatto il sito web con il maggiore tasso di crescita. Nel giugno del 2017 ha raggiunto un nuovo record, toccando il miliardo e mezzo di visitatori al mese. In più di 70 paesi esistono versioni locali della celebre piattaforma, mentre il numero delle ore trascorse a guardare video su Youtube aumenta del 60% su base annua.

 

Cosa rende Youtube tanto speciale?

youtubeOggi più che mai il video rappresenta la migliore strategia comunicativa. infatti, è capace di attirare l’attenzione degli utenti, coinvolgendoli attivamente. Le ricerche dimostrano che il pubblico preferisce contenuti video, piuttosto che contenuti statici. In questo settore, Youtube domina. Questo perché la piattaforma non permette solo visualizzazione e condivisione, ma anche un’interazione più profonda che collega tra loro gli utenti. In questa maniera, Youtube si presenta come un social network che dà ai suoi iscritti la possibilità di creare il proprio canale per raccontarsi al mondo. D’altro canto, però, è anche una piattaforma di ricerca seconda solo a Google. Processa infatti più di 3 miliardi di ricerche al mese. Inoltre Youtube è l’unico social che rappresenta un fonte di guadagno per gli utenti che caricano materiali originali e creativi, dato che le entrate variano in base al numero di visualizzazioni. È possibile infatti divenire partner della grande piattaforma, ottenendo inserzioni pubblicitarie da inserire nei propri video. In tal maniera si può ottenere un ricavo non indifferente, ovviamente connesso con il traffico al proprio canale.

Chi sono i 5 youtuber più famosi in Italia?

YoutubeIn Italia, al primo posto tra gli youtuber più famosi si posiziona Marzia (7.523.937 iscritti), con un canale dedicato ai suoi interessi tra cui spiccano beauty e design, fidanzata del famoso PewDiePie il primo youtuber più seguito al mondo con ben 76 milioni di utenti. È seguita da Favijtv (4.905.015 iscritti), gamer ma non solo, e da iPantellas (3.921.438 iscritti), canale dedicato alla parodia e alla comicità più irriverente. Al quarto posto vi è invece St3pNy, gamer di primo piano in Italia, mentre al quinto posto si trova MeControTe un vlog di coppia divertente e leggero.

Youtube: piattaforma per giovani?

Questi dati fanno riflettere. Oggi, infatti, Youtube pare non sfruttare a pieno le sue possibilità. Tra i canali più seguiti spiccano quelli dai contenuti ludici e di intrattenimento (musica, sport e videogiochi). Questo perché gli utenti che utilizzano più frequentemente questa piattaforma sono giovani tra i 16 e i 26 anni, che preferiscono guardare video di poco spessore. Eppure Youtube ospita anche dei canali che tentano di fare critica e informazione; a tal proposito occorre menzionare Breaking Italy, dello youtuber Shy, che cerca di commentare le notizie più interessanti del momento. Nonostante ciò, nessuno dei canali di questo genere si posiziona nelle prime posizioni né in Italia né a livello mondiale. Gli utenti più maturi, infatti, usano scarsamente la piattaforma per informarsi e, anzi, superata una certa soglia d’età regna una generale disinformazione riguardo ai servizi e alle possibilità offerte da Youtube. Un social network come Facebook, invece, è usato oggi anche dagli over 65 e compare nella top 5 delle fonti usate dagli italiani per l’informazione (43% degli italiani); al contrario Youtube non è contemplato nella classifica. Per gli under 30, invece, le cose cambiano: per tenersi informati su notizie e attualità il 70% degli utenti usa Fb mentre il 56% utilizza Youtube.