Pubblicato
Scritto da
Categorie
Case Study ~
Tag
falcon heavy ~ spacex ~

Nelle prime ore italiane di Venerdì 12 Aprile, la società spaziale di Elon Musk ha effettuato il primo lancio commerciale del razzo Falcon Heavy, incaricato di dispiegare in un’orbita geostazionaria un satellite di comunicazione dal peso di 6.000 kg. Con i suoi 27 propulsori, si tratta attualmente del razzo più potente al mondo, in grado di trasportare in orbita bassa oltre 54 tonnellate di carico.

Durante il lancio inaugurale nel 2018, solamente i due booster laterali atterrarono verticali e perfettamente intatti, mentre il pezzo centrale del razzo si schiantò violentemente in acqua. Ieri notte invece, ora locale 18:35, il lancio è avvenuto dalla piattaforma 39A del Kennedy Space Center: dopo 8 minuti dal decollo, i due booster laterali sono atterrati contemporaneamente sulle piattaforme Landing 1 e Landing 2 della base di Cape Canaveral in Florida. Il central core è atterrato in piedi sulla nave-drone “Of Course I Still Love You” a 9 minuti dal decollo.

In questo video potete ammirare tutte le fasi della missione (minuto 26 e minuto 29):

La prima missione commerciale  del Falcon Heavy è stata un successo su tutti i fronti, dimostrando come SpaceX sia pronta per procedere con altri lanci e a collaborare con altre agenzie spaziali come ArabsatI Falcon sono atterrati ha scritto Musk su Twitter, dopo aver recuperato con successo tutti e tre i razzi, che saranno riutilizzati per portare in orbita la missione Space Test Program 2 per l’US Air Force.